20 – Buoni di servizio di conciliazione vita lavoro rivolti alle famiglie

Buoni di servizio di conciliazione vita lavoro rivolti a famiglie con minori e a famiglie con persone disabili e anziani

Descrizione

I buoni di servizio sono una somma di denaro, messa a disposizione delle famiglie, spendibile presso le unità di offerta che erogano servizi per minori/adolescenti, per persone disabili, per anziani.

Per accedere ai buoni di servizio è necessario che le unità di offerta che erogano i servizi siano iscritte al catalogo regionale consultabile al sito http://www.pariopportunita.regione.puglia.it/buoni-servizio. La somma relativa ai buoni di servizio non è erogata alla famiglia ma viene percepita direttamente dalla unità di offerta che la famiglia sceglie per usufruire dei servizi dedicati ai minori, ai disabili, agli anziani.

I buoni servono a coprire la retta da pagare per l’accesso ai servizi scelti dalla famiglia e sono erogati solo alle unità di offerta presenti nel catalogo regionale. La somma erogata varia in base alla fascia ISEE della famiglia: la tariffa minima che, comunque, la famiglia dovrà pagare è pari a € 50,00.

I buoni di servizio possono essere erogati solo nel caso in cui l’unità di offerta scelta sia a regime semiresidenziale; è possibile anche utilizzare i buoni di servizio per il trasporto delle persone disabili dalla propria abitazione alla struttura scelta e viceversa.

Gli obiettivi dei buoni di servizio sono:

  • Garantire alle famiglie l’accesso a unità di offerta con standard qualitativi alti;
  • Dare alle famiglie un’ampia gamma di scelta dei servizi rivolti ai minori;
  • Sostenere l’iniziativa privata nell’erogazione dei servizi socio educativi per bambini/adolescenti e/o disabili.

Chi può fare richiesta

  • Famiglie con figli fino a 17 anni e/o famiglie in cui sia presente una persona disabile e/o anziana, in cui almeno un genitore sia occupato o con un percorso di formazione in corso o disoccupato ma disponibile a essere occupato, quindi iscritto al Centro per l’Impiego di competenza (cioè alla ricerca attiva di lavoro); la famiglia che fa richiesta del buono di servizio deve avere un ISEE non superiore a 40.000.

Cosa fare

Dopo aver scelto l’unità di offertaa che eroga il servizio dal catalogo dei servizi per minori (http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/PianoLavoro/InfanziaeAdolescenza) o da quello per disabili e anziani (http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/PianoLavoro/AnzianieDisabili) la famiglia può avviare la procedura on line cliccando sul link “bando” nel sito http://www.pariopportunita.regione.puglia.it/buoni-servizio.

Per qualsiasi chiarimento o supporto tecnico la famiglia può rivolgersi agli sportelli di segretariato sociale dell’Ufficio di Ambito Sociale Territoriale presente nella propria città.

Altri link utili per info sui buoni servizio di conciliazione infanzia:
www.pariopportunita.regione.puglia.it
buoniservizio-331@regione.puglia.it
Tel. 080/5404950 – 080/5403313